LABORATORIO MOTORIO E SPORTIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA

Progetto PON 10862-FSE-INCLUSIONE SOCIALE E LOTTA AL DISAGIO- 10.1.1°-FSEPON – PU -2017- 330- “VADO IN VACANZA A….SCUOLA”, LABORATORIO MOTORIO E SPORTIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA (CLASSI PRIME E SECONDE).

SIMG_20180408_175055_(1)[1]ono state programmate dettagliatamente attività ludico-motorie, nelle quali gli alunni hanno partecipato piacevolmente nei vari locali della scuola (palestra-cortile-laboratorio di psicomotricità-laboratorio di informatica.

Nel contempo sono state messe in atto strategie e metodologie accattivanti (role play e cooperative learning), finalizzate  all’acquisizione di competenze interdisciplinari attraverso l’utilizzo di materiali di uso comune (colori, colla, carta, forbici, nastro, lana, ecc.) e di strumenti digitali quali PC, LIM, e altri sussidi didattici a disposizione della scuola (stampante, registratore, impianto HIFI).IMG_20180408_170404_(1)[1]

Il percorso formativo si è concluso con l’esposizione dei lavori svolti dagli alunni e la visione di un prodotto CD ROM inerente alla attività svolte alle quali i genitori hanno risposto in maniera positiva e con grande soddisfazione.

VISUALIZZA IL VIDEO

L’ESPERTA : RIGNANESE DANIELA

IL TUTOR: D’ADDATO GIUSTINA

IMG-20180516-WA0032

 

Annunci

Musical “Peter Pan”

INVITO PETER PANMusical “Peter Pan”

A conclusione del PON FSE “VADO IN VACANZA A… SCUOLA” – 10.1- 1°-FSEPON-PU 2017-330, Modulo COMPETENZA NELLA MADRELINGUA – (Esperto: Pettolino E.  Tutor: Minichelli M.),  gli alunni di 1^C della scuola Primaria si sono esibiti nella rappresentazione teatrale di “Peter Pan” nella sala San Francesco, presso la parrocchia Gesù e Maria di Foggia. Grazie a questa esperienza e attraverso un contesto d’apprendimento stimolante e divertente, gli alunni sono stati coinvolti nella loro globalità emotiva, affettiva e collaborativa, esibendosi in maniera eccellente.MUSICAL PETER PAN

LE FASI DI PREPARAZIONE AL MUSICAL

VIDEO DEL MUSICAL “PETER PAN”

IL TRENO VERDE DI LEGAMBIENTE ALLA STAZIONE DI FOGGIA: PRIMA TAPPA DI UNA “RIVOLUZIONE”

Il 27 e il 28 febbraio il Treno Verde di Legambiente si è fermato alla stazione di Foggia.

Tutti macacodekstopgli anni parte da Roma e fa tappa nelle stazioni italiane, da sud a nord per sensibilizzare i cittadini e soprattutto i ragazzi ad avere un atteggiamento di responsabilità verso l’ambiente. Nei vagoni ci sono dei percorsi che fanno capire come ridurre l’inquinamento: riciclo della carta, mezzi di trasporto elettrici, uso delle fonti rinnovabili. Da oggi al 2030 il passo è breve e l’Italia e l’Europa hanno, infatti, ancora molta strada da fare senza perdere altro tempo. Anche perché i cambiamenti climatici sono una grande emergenza e producono conseguenze sempre più devastanti in tutto il mondo. Gli attuali impegni di riduzione delle emissioni non bastano mentre il surriscaldamento climatico è destinato a salire pericolosamente.  Non a caso il Treno Verde si è fermato in Puglia: la Puglia si trova ai primi posti per l’uso delle fonti rinnovabili. La provincia di Foggia è al primo posto nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili soprattutto l’eolico. Continua a leggere

COME VEDI LA TUA IMMAGINE ALLO SPECCHIO?

L’adolescenza è la fase dello sviluppo in cui la trasformazione del corpo è più rapida e ccopiaompleta: il passaggio dal corpo infantile a quello adolescenziale è generalmente repentino e drammatico. La mente degli adolescenti si ritrova ad abitare in un corpo che prende il sopravvento da tutti i punti di vista.

Lo specchio può essere fonte di piacere, se l’immagine che lo rimanda è soddisfacente; ciò consente al giovane di accettarsi e amarsi. Lo specchio può, però, essere anche fonte di delusione: il corpo non sempre corrisponde all’immagine ideale che ognuno coltiva segretamente. Molti ragazzi e molte ragazze affermano: “Mi vedo brutta/o e grassa/o.. guarda che fianchi.. che brufoli.. non parliamo del naso poi.. e le orecchie, più a sventola di così, sono ridicola/o!” Continua a leggere

SALVIAMO I NOSTRI ULIVI

f06

SALVIAMO I NOSTRI ULIVI

Gli alberi d’Ulivo in Puglia hanno valore simbolico ed essendo secolari rientrano nel patrimonio Unesco. Pian piano però gli ulivi stanno morendo a causa della Xilella, un batterio che colpisce questi alberi. L’unico modo per sconfiggere la xilella è uccidere i nostri ulivi. Persone che vivono in campagna considerano questi ulivi come dei figli e vederli morire o abbattuti è per loro un grande dolore. Per combattere la xilella si potrebbero sperimentare nuove cure, anche mai usate, ma forse manca la volontà di affrontare il problema. Non sarà, forse, tutto uno stratagemma per favorire l’importazione di olio e olive da pesi stranieri? Non è che si vuole togliere alla Puglia il primato nella produzione dell’olio così come è avvenuto per quella del grano? Avremo tutto il tempo per capire se questi dubbi si trasformeranno in certezze o verranno cancellati!

Farella Vincenzo  2^C – Secondaria di I grado