Incontro con il Maestro Allevi

Il 21 febbraio 2017, al liceo classico “Vincenzo Lanza”, è stato organizzato un evento che ha visto come protagonista il Maestro Giovanni Allevi. Appena entrato, ha rotto il ghiaccio, suonando uno dei suoi brani e facendo percepire al pubblico in sala le emozioni che solo la musica sa trasmettere. Al momento delle domande, Allevi ha avuto un approccio positivo nei confronti di noi ragazzi che, con curiosità, abbiamo chiesto informazioni sulla sua vitGiovanniAllevi_01a. Ha dichiarato di essere un tipo molto ansioso e di aver avuto diverse delusioni in amore che gli hanno creato numerosi ostacoli, superati grazie alla musica, alla sua forza di volontà e al suo grande spirito. Come risposta a una delle varie domande poste dai ragazzi, ha sottolineato principalmente che, per ogni periodo della sua vita, si è ispirato a musicisti importanti come Strauss e Rachmaninov, dicendo, appunto, che si rispecchiava nelle loro composizioni. Continua a leggere

Annunci

LE BELLE TASSE A FOGGIA

Una nuova iniziativa per gli alunni di quarta e quinta

LE BELLE TASSE A FOGGIA

I ragazzi della Parisi-De Sanctis al Comune di Foggia

DSC_0096
Mercoledì 11 maggio 2016 gli alunni delle classi quarte e quinte dell’Istituto comprensivo Parisi-De Sanctis hanno partecipato ad un progetto organizzato dal dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Foggia, con il patrocinio del Comune, dal titolo “Le belle tasse”.
Il gioco si è svolto presso la Sala del Consiglio comunale della città. Gli alunni hanno ricevuto, in maniera casuale e diseguale, dei soldini di cioccolato (sacchetti da 5 – 10 – 15 – 25)  con cui dovevano pagare le tasse e che rappresentavano le ricchezze o non dei cittadini, dopodiché sono stati divisi in quattro gruppi: governo, amministratori, esattori e cittadini.
Il vice sindaco Miranda ha salutato i ragazzi e poi ha passato la parola al professor Fichera, docente ordinario di diritto tributario, che ha spiegato agli alunni, attraverso il gioco, l’importanza delle tasse.
Molti alunni hanno fatto tante domande a proposito delle tasse e del perché siamo costretti a pagarle e il professor Fichera  ha risposto loro che esse rappresentano “un sacrifico individuale in vista dell’interesse collettivo”. Continua a leggere

LA CLASSE A TEATRO…

Un’ esperienza nuova per gli alunni della 5a D

IL TEATRO HA CLASSE

IMG-20160412-WA0025

Il  23 marzo 2016 la classe 5a D dell’Istituto Comprensivo Parisi – De Sanctis si é recata al Teatro Giordano per assistere ad una manifestazione dedicata a tutte le scuole di Foggia “Il Teatro ha classe”,  organizzata dall’assessorato alla cultura del Comune di Foggia, in collaborazione con il Conservatorio della città. Appena sono arrivati  i ragazzi hanno ricevuto una maglietta e altri gadget. Poi si sono accomodati nelle poltrone o sui balconi e hanno visto delle diapositive che mostravano il teatro. In seguito i ragazzi hanno assistito ad uno spettacolo che rappresentava il carnevale degli animali, egregiamente presentato dall’attore Giampiero Mancini.  Alla fine i ragazzi hanno ascoltato le convincenti parole di  Valentino Magliaro che ha sottolineato l’importanza dello studio e, quindi, della scuola. Questa esperienza è stata molto importante per gli alunni che hanno potuto osservare uno dei gioielli della nostra città. Non tutti i ragazzi possono permettersi di andare a teatro, perciò questa è stata un’occasione unica. Un’occasione da ripetere sicuramente per avvicinare i ragazzi alla cultura.

 Sarah Pezzicoli e Gaia Palladino – 5^ D Primaria

I GRIFONI: IL MOSTRUOSO CHE AFFASCINA!

VISITA AI GRIFONI

Martedì 23 febbraio gli alunni della 5°D della scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo “Parisi -De Sanctis” di Foggia, accompagnati dalle maestre Nadia Scotellaro e Filomena Tarantella, si sono recati  in gita ad Ascoli Satriano per visitare il Polo museale e un sito archeologico appartenuto ai Dauni che hanno colonizzato il nostro territorio.

Gli alunni, guidati da un’esperta, hanno visitato il museo Civico Diocesano, dove hanno ammirato i numerosi reperti Dauni che sono stati ritrovati in alcune tombe nei dintorni di Ascoli Satriano. Nella sala dei marmi, oltre a vasi, anfore e arredi cerimoniali delle sale da banchetto, rappresentanti scene di vita quotidiana degli dei greci, hanno potuto ammirare anche una straordinaria scultura databile entro la seconda metà del IV sec. a.C., alta 95 cm e lunga 148 cm, costituita da una coppia di Grifoni, animali mitologici con il corpo di leone e la testa di drago mentre azzannano un cerbiatto ormai disteso al suolo, su una base che richiama un terreno sassoso. La scultura marmorea, rinvenuta alla metà degli anni ‘70 del secolo scorso da scavatori di frodo nel territorio di Ascoli Satriano, fu acquistata dal museo californiano che, in seguito a una complessa indagine condotta dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Cultuale, ha dovuto restituirla allo Stato Italiano. Continua a leggere