LA STRADA DEL SUCCESSO MULTIMEDIALE (5 ANNI)

PON FSE- Competenze di base

“LA STRADA DEL SUCCESSO” 10.2.1A-FSEPON-PU-2017-29

 LA STRADA DEL SUCCESSO MULTIMEDIALE (5 ANNI)

(Esperto: Corbo P. Tutor: Scarpiello M.)

GIORNALINO CHIP CHIP PON PON INFANZIA MULTIMEDIALE

Fase operativa 4 (1)Il Progetto nasce dalla scelta di dedicare uno spazio privilegiato alla tecnologia e alla multimedialità, riconoscendo sempre più l’importanza all’apprendimento informale e ai contesti in cui si sviluppa. Il laboratorio è partito il 10 marzo e terminato il 26 maggio 2018, come risorsa didattica aggiuntiva, con la consapevolezza che il linguaggio multimediale offre molteplici opportunità di apprendimento, sia sotto l’aspetto della fruizione che sotto forma strumentale.

 Il nostro bel percorso è  cominciato in un freddo sabato di Marzo… tante aspettative, molte incognite da svelare, ma tanto entusiasmo e la certezza che avremmo vissuto insieme un’avventura fantastica, meravigliosa, fatta di intrecci di relazioni, emozioni, curiosità e voglia di imparare e di conoscere un mondo davvero affascinante quale appunto  il Mondo Multimediale!

Da quel primo sabato di Marzo ne sono trascorsi velocemente altri nove, fino ad arrivare ad oggi, momento conclusivo del nostro percorso, a cui siamo giunti pieni di soddisfazioni, di traguardi raggiunti, di esperienze condivise.

Trenta ore di immersione nel virtuale, spaziando dalla conoscenza all’uso del computer, attraverso una simpatica Chiocciolina che ci  ha accompagnato nei nostri incontri settimanali, ed anche attraverso Bee-Bot, un’apina robot che ci ha insegnato a fare coding!

L’Esperta

Ins. Paola Corbo

GUARDA IL VIDEO

Lezioni di Coding (10)

Annunci

LA STRADA DEL SUCCESSO IN MATEMATICA

PON FSE- Competenze di base

“LA STRADA DEL SUCCESSO” 10.2.2A-FSEPON-PU-2017-50

LA STRADA DEL SUCCESSO IN MATEMATICA – 5^B

(Esperto: Pacella M..  Tutor: D’Addato G.)WP_20180328_17_54_50_Pro

In matematica risulta sempre difficile comprendere i punti di vista e le argomentazioni dell’altro, perché si risponde ricordando una definizione o una regola e non si collegano le conoscenze con la realtà. Invece attraverso la risoluzione di situazioni problematiche, intese come questioni autentiche e significative legate alla vita quotidiana si è giunti all’azione logica di ogni agire consapevole. Attraverso percorsi alternativi ed accattivanti, fatti di pratiche laboratoriali, giochi didattici, che sono stati ottimi mediatori di conoscenze per gli alunni, si è stimolato lo sviluppo di critica e di giudizio per giungere al consolidamento e potenziamento dell’apprendimento della matematica e della geometria. I bambini hanno scoperto l’abitudine a riflettere mediante il gusto della ricerca per giungere creativamente alla risoluzione dei problemi. Le  strategie metodologiche del COOPERATIVE LEARNING e del PROBLEM SOLVING  hanno favorito lo sviluppo dei ragionamenti personali in situazioni nuove.WP_20180321_16_40_57_Pro

Ottimi  risultati sono stati raggiunti mediante l’utilizzo della LIM, del PC e di contenuti didattici reperibili sul WEB.

Alla fine del percorso, i genitori sono stati invitati a visionare i manufatti realizzati dagli alunni, nell’attività laboratoriale programmata ed hanno espresso il  loro parere favorevole per quanto svolto e hanno interagito piacevolmente con i figli nella risoluzione di giochi matematici.

GUARDA IL VIDEO

L’ESPERTA:  PACELLA MARIA LUCIA

LA TUTOR: D’ADDATO GIUSTINA

IMG-20180418-WA0019

LABORATORIO MOTORIO E SPORTIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA

Progetto PON 10862-FSE-INCLUSIONE SOCIALE E LOTTA AL DISAGIO- 10.1.1°-FSEPON – PU -2017- 330- “VADO IN VACANZA A….SCUOLA”, LABORATORIO MOTORIO E SPORTIVO PER LA SCUOLA PRIMARIA (CLASSI PRIME E SECONDE).

SIMG_20180408_175055_(1)[1]ono state programmate dettagliatamente attività ludico-motorie, nelle quali gli alunni hanno partecipato piacevolmente nei vari locali della scuola (palestra-cortile-laboratorio di psicomotricità-laboratorio di informatica.

Nel contempo sono state messe in atto strategie e metodologie accattivanti (role play e cooperative learning), finalizzate  all’acquisizione di competenze interdisciplinari attraverso l’utilizzo di materiali di uso comune (colori, colla, carta, forbici, nastro, lana, ecc.) e di strumenti digitali quali PC, LIM, e altri sussidi didattici a disposizione della scuola (stampante, registratore, impianto HIFI).IMG_20180408_170404_(1)[1]

Il percorso formativo si è concluso con l’esposizione dei lavori svolti dagli alunni e la visione di un prodotto CD ROM inerente alla attività svolte alle quali i genitori hanno risposto in maniera positiva e con grande soddisfazione.

VISUALIZZA IL VIDEO

L’ESPERTA : RIGNANESE DANIELA

IL TUTOR: D’ADDATO GIUSTINA

IMG-20180516-WA0032

 

SCRITTORI IN …ERBA

PON FSE- Competenze di base

“LA STRADA DEL SUCCESSO”10.2.2A-FSEPON PU-2017-50

Modulo LA STRADA DEL SUCCESSO IN LINGUA MADRE PRIMARIA – 5^A  

(Esperto: Bianco T. – Tutor: Ricchiuti A. – Docente sostegno Cavuoto M.)

L’IstituGRUPPO 3to  Comprensivo  Parisi De  Sanctis  ha  realizzato, nelle  classi quinte della Scuola Primaria del nostro Istituto Comprensivo, un progetto PON  grazie ai soldi che l’Europa ha dato a  questa  scuola. Noi  della  5°A  abbiamo  partecipato  al  PON  di  italiano leggendo testi, completando schede  e scrivendo testi originali. E così è nato un  libro  digitale che conteneva  tutti  i  nostri  testi  e  che  si  sfoglia  da  solo  e  lo  si  può  trovare  benissimo   sul  sito  della  nostra  scuola. Noi  che   partecipavamo  al  PON  ci  andavamo   ogni  mercoledì  dalle  15:30 alle  18:30, ed ogni volta uscivamo soddisfatti perché ci sentivamo piccoli scrittori. Lavoravamo in gruppo  scrivendo   testi   bellissimi  e  creativi, anche se brevi,  usando  Inserimento testie sviluppando  sempre  di  più  la  nostra  fantasia e  creatività.  Noi  ragazzi  che  abbiamo  partecipato  al PON  di  quest’ anno  lo continueremo anche  l’anno  prossimo  in  1° media.

NOI  RAGAZZI  DEL   PON  CI  SIAMO  DIVERTITI  TANTISSIMO  ED  E’ STATO  BELLISSIMOOOOOOOOOOO!!!!! J  J  J  J

SFOGLIA L’EBOOK: SCRITTORI…IN  ERBA!

foto scale

“ MasterChef en classe” Un progetto eTwinning che avvicina i ragazzi alle tradizioni

L’Unione Europea per i ragazzi ha creato diverse opportunità culturali, una è stata offerta IMG_6341-300x224attraverso la piattaforma e Twinninge che è la più grande community europea di insegnanti attivi nei gemellaggi elettronici tra scuole. E’ nata nel 2005 su iniziativa della Commissione Europea e attualmente è tra le azioni del Programma Erasmus+ 2014-2020. La piattaforma informatica coinvolge i docenti facendoli conoscere e collaborare in modo semplice, veloce e sicuro, sfruttando le potenzialità del web per favorire un’apertura alla dimensione comunitaria dell’istruzione e la creazione di un sentimento di cittadinanza europea condiviso nelle nuove generazioni. Anche la mia classe ha partecipato ad un progetto europeo: “ MasterChef en classe”,  che ci ha permesso di conoscere adolescenti di scuole della Francia, della Spagna, di altre zone dell’Italia, dell’Armenia, della Slovenia, della Tunisia.  Abbiamo raccolto informazioni sulla cucina tradizionale della nostra regione, scoperto le nostre abitudini, riflettendo, sulle abitudini alimentari delle generazioni precedenti e le tradizioni dei nostri partner, scambiando informazioni con loro.  Con questo progetto abbiamo imparato a raccogliere, confrontare e classificare le informazioni, condividendo conoscenze, comunicando con altre scuole usando i mezzi digitali. Abbiamo compreso il legame tra cucina, stile di vita e sviluppo sociale e appreso l’importanza del cibo per la salute. Attraverso l’analisi della piramide alimentare abbiamo scoperto che una sana alimentazione e uno stile di vita completato  da un’attività fisica frequente,  aiuta a vivere bene e più a lungo. Il progetto è ancora in atto e avremo ancora da lavorare, sicuramente ci aiuterà a interiorizzare, in modo più sano, uno stile di vita e un’alimentazione che valorizzi il nostro territorio.

Francesco Consalvo, Danilo Cicciomessere 2^ A

Scuola secondaria di primo grado

9 MAGGIO GIORNATA EUROPEA eTWINNING

Il 9 maggio in occasione della giornata europea  eTwinning, con la nostra professoressa di italiano abbiamo approfondito le conoscenze della piattaforma eTwinning , la più grande community delle scuole in Europa.  Dall’inglese “gemellaggio elettronico” , è un programma finanziato etwinning-day-2018dalla Commissione europea che permette a tutti gli insegnanti dei Paesi partecipanti di accedere a una piattaforma online, disponibile in 28 lingue, e di avere a disposizione strumenti innovativi per incontrarsi virtualmente, scambiare idee e buone pratiche, usufruire di attività di sviluppo professionale e attivare progetti a distanza con partner stranieri e non,  per imparare gli uni dagli altri: insegnanti e studenti.  Il programma è nato  nel 2005 all’interno del Programma eLearning come azione speciale di Comenius. Oggi è una delle piattaforme elettroniche per la cooperazione più diffuse soprattutto in Italia.  Insegnanti e staff scolastico possono registrarsi per accedere all’area riservata della piattaforma chiamata eTwinning Live. A eTwinning partecipano tutti gli Stati membri dell’Unione Europea  inclusi i territori d’oltremare. Ai membri della UE si aggiungono anche Albania, Bosnia-Erzegovina, Islanda, ex-Repubblica Yugoslava di Macedonia (FYROM), Liechtenstein, Norvegia, Serbia e Turchia. A livello nazionale, in ogni Paese partecipante è presente un’Unità nazionale eTwinning  che promuove l’azione, fornisce supporto e assistenza agli utenti, e organizza attività a livello nazionale e regionale. A livello europeo, l’Unità centrale eTwinning, con sede a Bruxelles, coordina le Unità nazionali ed è responsabile dello sviluppo tecnico della piattaforma oltre che di una serie di attività e opportunità di sviluppo professionale. E’ stato importante conoscere questa piattaforma perché la nostra classe sta partecipando ad un progetto con altre scuole italiane e non e stiamo comprendendo l’importanza di essere cittadini d’Europa.

Iorio Umberto, Francesco Rondinella 1^ A

Scuola secondaria di primo grado

Musical “Peter Pan”

INVITO PETER PANMusical “Peter Pan”

A conclusione del PON FSE “VADO IN VACANZA A… SCUOLA” – 10.1- 1°-FSEPON-PU 2017-330, Modulo COMPETENZA NELLA MADRELINGUA – (Esperto: Pettolino E.  Tutor: Minichelli M.),  gli alunni di 1^C della scuola Primaria si sono esibiti nella rappresentazione teatrale di “Peter Pan” nella sala San Francesco, presso la parrocchia Gesù e Maria di Foggia. Grazie a questa esperienza e attraverso un contesto d’apprendimento stimolante e divertente, gli alunni sono stati coinvolti nella loro globalità emotiva, affettiva e collaborativa, esibendosi in maniera eccellente.MUSICAL PETER PAN

LE FASI DI PREPARAZIONE AL MUSICAL

VIDEO DEL MUSICAL “PETER PAN”